libri ritrovati

Gruppo di lettura
“Libri ritrovati”
negli scaffali, nei ricordi, in cantina…
Per leggere quel classico che da sempre vorresti leggere
Per rileggere quel libro dimenticato
Se vuoi porta il tuo libro preferito
o quel titolo ritrovato nella memoria
Caffè del Professore – Via Ruoppolo 93/C (Napoli)
Venerdì 6 marzo, ore 18.30
 
 
Pubblicato in gruppo di lettura | Contrassegnato | Lascia un commento

il libro ritrovato a febbraio

Figli e amanti     
Lawrence David H.

“Ci sono mamme che tengono i figli lontano dai guai. Li lasciano andare, li seguono con lo sguardo, soffiano via le nuvole dal loro cammino. Poi ci sono mamme che i figli li tengono a sé, che vorrebbero pensare anche i loro pensieri: li abbracciano come coperte sul fuoco, tolgono respiro alle fiamme. Gertrude Coppard è così. E far divampare l’incendio, per Paul, è l’unica condizione per smettere di esserle figlio.” Andrea Bajani

Pubblicato in gruppo di lettura | Lascia un commento

auguri

S7001723.JPG

Sei venuta, o luce della luce,
a dar chiarore alla luce…

buon natale

e felici letture
Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

libri per l’estate

Cari amici, quest’anno abbiamo letto bei libri insieme. Per l’estate ho pensato di preparare un lista di classici “duraturi”, tra cui ognuno potrà scegliere quello che preferisce, ordinati in base al numero di pagine, minimo 400. A settembre riprenderemo gli incontri del Caffé letterario.

 

Auguro a tutti un buon libro e una comoda panchina, il cielo azzurro e una farfalla. Buone vacanze.

Maria

————————-

Guerra e pace. Ediz. integrale
di Tolstoj Lev

 

    * Prezzo: € 14.90,  * Pagine: 1056

 

Da questa parte della barricata ci sei tu, c’è il tuo mondo fatto di sogni e ambizioni, di amori e delusioni, c’è la tua piccola vita che s’intreccia a infinite altre: quella dei tuoi figli, dei tuoi genitori, dei tuoi amici, quella di chi neppure conosci. Dall’altra parte c’è il mondo, c’è la Storia. E la Storia non aspetta, la Storia si fa, tutto crea e tutto distrugge. La Storia ti calpesta, non importa che tu sia ricco, che tu possa scegliere. La Storia si fa e tu sei lì, nel mezzo: con i piedi che affondano nella neve, gli occhi

straziati dal dolore, impietosito di fronte a un corpo affamato, sfinito… Che senso ha, allora, il tuo agire? A cosa tende, allora, il tuo volere? Che senso ha la tua vita, quando la Storia decide di mostrare il suo volto più feroce, quando la Storia diventa guerra, quando è Lei che decide? Nessuno. O forse un senso c’è, ma sta a te affermarlo. Perché “per vivere con onore bisogna struggersi, turbarsi, battersi, sbagliare, ricominciare da capo e buttar via tutto, e di nuovo ricominciare a lottare e perdere eternamente”.

——————————–

 

David Copperfield

di Dickens Charles

 

    * Prezzo: € 13.90,   * Pagine: 996

   

Non permetterò mai a nessuno di dire che questa è la più bella età della vita, scriveva Paul Nizan riferendosi ai suoi vent’anni e in generale al tempo della sua adolescenza. Perché quel tempo, quello durante il quale si varca il confine che separa la giovinezza dall’età adulta, è spesso feroce e terribile. Di tutto questo si rese conto Dickens quando scrisse la storia di David Copperfield, un vero e proprio inno alla dolcezza e alle amarezze intrinseche al crescere e al formarsi. Quello del protagonista è un percorso di apprendistato prima di tutto umano, a confronto con personaggi di ogni tipo, dalla stramba zia Betsey a Uriah Heep, sullo sfondo di una Londra plumbea e sulfurea.

—————–

 

Tom Jones. Storia di un trovatello

di Fielding Henry

 

    * Prezzo: € 17.50,     * Pagine: 985

   

Storia di un trovatello abbandonato in circostanze misteriose dentro la dimora del buon giudice Allworthy, un ricco proprietario terriero del Somerset. “Tom Jones” segue le vicende del suo eroe durante l’adolescenza spensierata, ma insidiata dalle trame del nipote di Allworthy, il perfido Blifil e dei suoi alleati. Sensibile alle grazie femminili Tom si innamora, corrisposto, di Sophia, la figlia di un nobile vicino di casa. Cacciato infine di casa, Tom si aggira per l’Inghilterra, accompagnato dal prete Partridge, suo presunto padre. Infine tutti i personaggi si ritrovano a Londra e qui si compie il destino del trovatello.

 

4.0 Tom jones, 03-09-2010

di G. Fiorito – leggi tutte le sue recensioni

«Ammetto di essermi accostata a questo classico non sapendo esattamente cosa mi aspettasse. E’ stata quindi con mia graditissima sorpresa che ho scoperto un libro comicissimo, una storia zeppa di intrighi degni del miglior Dumas, un ritratto fedele e sincero della società inglese del ‘800. Fielding si diletta nel raccontar pregi e (soprattutto) difetti dei personaggi che compaiono nella storia, rendendo interessante l’incontro con ognuno di loro.

Un migliaio di pagine che scorrono veramente troppo in fretta. »

 ——————————-

 

Il circolo Pickwick

di Dickens Charles

 

    * Prezzo: € 15.00,   * Pagine: 946

 

Un ricco signore di mezza età, Samuel Pickwick, fonda a Londra un circolo. Parte, con alcuni amici, per un viaggio nella privincia inglese. Jingle, un abile truffatore incontrato per caso, li trascina in ogni sorta di guai. Si intrecciano anche gli idilli, nascono amicizie, vengono fatti incontri importanti. Pickwick incontra un lustrascarpe dall’impagabile senso dell’umorismo, che diventerà suo cameriere e suo compagno di avventure. Episodio centrale è un processo intentato a Pickwick dalla sua padrona di casa per mancata promessa di matrimonio. Ingiustamente condannato Pickwick si rifiuta di pagare e va in prigione. Infine chiude il circolo e si ritira in campagna con il fedele cameriere e la sua famiglia.

 

——————————– 

Il conte di Montecristo. Ediz. integrale

di Dumas Alexandre

 

    * Prezzo: € 14.90,     * Pagine: 897

 

Il romanzo fu pubblicato nel 1844. Edmondo Dantès, marinaio, prigioniero, misteriosamente ricco, mette a soqquadro l’alta società parigina. Imprigionato a Marsiglia nel 1815, il giorno delle nozze, con la falsa accusa di bonapartismo, rimane rinchiuso per 14 anni nel castello di If, vittima della rivalità in amore di Fernando e in affari di Danglars, odiato anche dal magistrato Villefort. Questi i tre nemici su cui, dopo l’evasione, cadrà la terribile vendetta di Dantès. Il romanzo associa, senza la preoccupazione di una trama logica e ragionata, le più incredibili avventure con l’aiuto anche di uno stile agile e incalzante.

 

——————–

La vita e le opinioni di Tristram Shandy, gentiluomo

di Sterne Laurence

 

    * Prezzo: € 11.00, # Pagine: 622

 

Il titolo può indurre in errore. Nel romanzo di Tristram Shandy si parla poco. Bisogna arrivare fino alla metà del libro per vederlo nascere e alla fine è ancora solo un bambino. Si parla invece molto del padre Walter, un bizzarro personaggio ossessionato dal tempo e dalle tradizioni, un po’ meno della madre, dolce, gentile e un po’ ottusa, molto dello zio Toby, ex ufficiale dell’esercito, del valletto Trim, progettista di fortezze ideali, della vedova Waldman, che ama Toby e studia tutti gli stratagemmi per farsi riamare, del parroco Yorick, sincero, nemico della gravità, scherzoso ma inesperto della vita che a causa di ciò si fa molti nemici.

 

5.0 E’ un genio, 25-09-2010, ritenuta utile da 1 utente su 2

di L. Prezzemolo – leggi tutte le sue recensioni

« Sterne, esilarante nei suoi racconti totalmente senza senso, nelle sue teorie sui nasi degli uomini; incredibile perchè fa suonare sulle pagine di un libro il suo violino, perchè va avanti a colpi di flashback e disegna linee che rappresentamento l’andamento temporale della sua storia (lucidissimo, anticipa il flusso di coscienza che può essere di un moderno Joyce); interessante perchè analizza i meccanismi stessi della scrittura, con una bizzarra tecnica della rottura della finzione scenica che lascia basìti e a bocca aperta; istruttivo, addirittura, pieno di citazioni da Tullietto e autori vari, rigorosamente interpretati in maniera shandiana. »

 

————————-

Illusioni perdute

di Balzac Honoré de

 

    * Prezzo: € 13.00, # Pagine: 649

 

Illusioni perdute è un ciclo di tre romanzi che hanno per protagonista un giovane provinciale, ambizioso, costretto a scontrarsi con le difficoltà dell’autoaffermazione. Fragile testimone del suo tempo, senza alcuna volontà di affrontarlo veramente, ha un animo nobile incapace di dedicarsi all’arte della sopraffazione: le sue illusioni sono destinate a infrangersi contro la spietatà società parigina. Tra autobiografia e indagine sociologica, filosofia e analisi delle passioni, realismo e immaginazione visionaria, Balzac affronta un tema intimamente legato alla propria esperienza diretta, al proprio difficile rapporto con la realtà della società borghese: il tema delle “illusioni perdute”, destianto ad assumere nelle opere successive toni sempre più amari.

 

——————         

Ritratto di signora

di James Henry

    * Prezzo: € 10.90, pagine 480

 

Un’avventura psicologica, morale ed estetica: il viaggio da Albany, piccolo paese del New England, a Firenze, città dell’arte e della bellezza, alla ricerca di un’esistenza felice, di una vita perfetta da ricamare sulla rozza tela del tempo e della storia. Dal paradiso del nuovo e ancora troppo ingenuo continente americano verso un’Europa matura e seducente, in cui l’incantevole protagonista Isabel Archer rischia di perdersi, vittima di un’ossessione che la rende docile, passiva e soffocata nelle oscure trame del desiderio e dell’inganno.

 

——————-

Moby Dick. Ediz. integrale

di Melville Herman

 

    * Prezzo: € 7.00, * Pagine: 448

 

Ishmael, narratore e testimone, si imbarca sulla baleniera “Pequod”, il cui capitano è Achab. Il capitano ha giurato vendetta a Moby Dick, una immensa balena bianca che, in un viaggio precedente, gli aveva troncato una gamba. Inizia un inseguimento per i mari di tre quarti del mondo. Lunghe attese, discussioni, riflessioni filosofiche, accompagnano l’inseguimento. L’unico amico di Ishmael morirà prima della fine della vicenda. È Queequeg, un indiano che si era costruito una bara intarsiata con strani geroglifici. Moby Dick viene infine avvistata e arpionata. Trascinerà nell’abisso lo stesso Achab, crocefisso sul suo dorso dalle corde degli arpioni. Ishmael è l’unico che sopravvive, usando, come zattera, la bara di Queequeg.

 

——————–

Cent’anni di solitudine

di García Márquez Gabriel

 

    * Prezzo: € 9.50,     * Pagine: 406

 

E’ la storia centenaria della famiglia Buendia e della città di Macondo. In un intreccio di vicende favolose, secondo il disegno premonitorio tracciato nelle pergamene di un indovino, Melquiades, si compie il destino della città dal momento della sua fondazione alla sua momentanea e disordinata fortuna, quando i nordamericani vi impiantarono una piantagione di banane, fino alla sua rovina e definitiva decadenza. La parabola della famiglia segue la parabola di solitudine e di sconfitta che sta scritta nel destino di Macondo, facendo perno sulle 23 guerre civili promosse e tutte perdute dal colonnello Aureliano, padre di 17 figli illeggittimi e descrivendo in una successione paradossale le vicende e le morti dei vari Buendia.

 

Pubblicato in gruppo di lettura | Contrassegnato , | Lascia un commento

i racconti dimenticati

“I racconti dimenticati” di Elsa Morante
racconti dimenticati.jpg Elsa Morante, di cui ricordiamo il centenario della nascita, comincia a scrivere molto giovane e dapprincipio scrive soltanto racconti. Nel 1933, passati i vent’anni, intraprende una frenetica attività di pubblicista e numerosi suoi scritti appaiono in settimanali di largo consumo e su fogli popolari quali il “Corriere dei Piccoli”, “I diritti della scuola”, “Oggi”. Nel 1941 la Morante raccoglierà nel “Gioco segreto” alcuni di questi racconti e, vent’anni dopo, con la pubblicazione dello “Scialle andaluso” amplierà la raccolta. Restano così inediti dei racconti che l’autrice non ha mai ristampato, ma neanche rifiutato. Questa raccolta, presentata da Cesare Garboli, fa quindi emergere il libro fantasma che si nasconde dietro alle altre due antologie.
Pubblicato in gruppo di lettura | Contrassegnato , , , | Lascia un commento